Close

Salute e sicurezza, Cgil: stupiti da dichiarazioni Assessore regionale al Lavoro

Restiamo “stupiti dalle odierne affermazioni dell’assessore al Lavoro della Regione Lazio Giuseppe Schiboni circa l’impegno dell’amministrazione sulla salute e la sicurezza sul lavoro. L’imminente avviso nel quale sarebbero previsti 4 milioni di euro da investire in formazione aggiuntiva, oltre a quella prevista dagli accordi Stato Regioni, diretta a una platea generalizzata di lavoratrici, lavoratori e anche ai datori di lavoro è finanziato con tre milioni del Fondo sociale europeo e la parte restante dall’Inail, ovvero tutte risorse che non provengono dal bilancio della Regione Lazio”. E’ quanto si legge, in una nota, della Cgil di Roma e del Lazio. “In tutto questo, mentre si annunciano investimenti con risorse altrui, nell’attuale bilancio della Regione Lazio è stata definanziata la legge n11 del 17 giugno 2022, inerente le disposizioni per la promozione della salute e della sicurezza sul lavoro e del benessere lavorativo, una scelta su cui abbiamo espresso la nostra contrarietà in audizione – continua il sindacato -. L’11 aprile Cgil e Uil saranno in piazza, proprio sotto la sede della Regione Lazio, in occasione dello sciopero generale proclamato per dire basta alle morti sul lavoro. Ci auspichiamo che l’assessore ascolti le ragioni del mondo del lavoro e faccia la sua parte a sostegno del diritto alla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro”, conclude la nota.

Related Posts

Prenota ora!