Close

Sanità: Cgil-Filctem, nel Lazio a rischio qualità servizio e conti di lavanderie industriali

La Regione Lazio “continua a fare cassa sul Servizio sanitario regionale. Il direttore della direzionale regionale salute del Lazio, Andrea Urbani, con una nota chiede di tagliare gli appalti che consentono alla sanità pubblica di funzionare”. Lo dichiarano in una nota la Cgil e la Filctem Cgil di Roma e del Lazio.

“Il primo settore a essere colpito è quello delle lavanderie industriali che in appalto forniscono lenzuola, materassi, camici e teli per sale operatorie per i presidi sanitari pubblici della Regione Lazio – continuano -. Infatti, con una modifica alla gara in corso, si incentiva la logica del massimo ribasso con il risultato di peggiorare la qualità del servizio e mettere a rischio la continuità occupazionale nelle aziende coinvolte. Sono anni che denunciamo e combattiamo la logica del massimo ribasso che scarica i tagli sulle lavoratrici e i lavoratori peggiorando le condizioni di lavoro e generando concorrenza sleale, tutto questo ignorando che nel Lazio c’è una legge regionale, conquistata con la mobilitazione sindacale, per garantire il lavoro di qualità negli appalti pubblici. Le istituzioni – concludono – e gli enti pubblici devono essere i primi a dare l’esempio nel garantire occupazione di qualità, stabile e sicura. Anche per questo il 17 novembre è sciopero generale e saremo in piazza del Popolo a partire dalle ore 9:30”.

Related Posts

Prenota ora!