Close

Roma, Di Cola (Cgil): Governo riconosca a Capitale risorse di cui ha bisogno

La Cgil ha incontrato il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, e l’assessora al Bilancio, Silvia Scozzese, per avviare il confronto sul bilancio di Roma Capitale. Il sindacato ha sollecitato l’amministrazione a battersi affinché il Governo riconosca alla Capitale le risorse di cui ha bisogno.

“Seppur in presenza di un impegno nel recupero di maggiori risorse le scelte sbagliate del Governo mettono in discussione gli sforzi. L’ulteriore taglio dei trasferimenti, l’assenza di interventi normativi a seguito della sentenza della Corte Costituzionale sull’Imu, il perdurare del non voler riconoscere alla Capitale fondi e poteri per svolgere le sue funzioni e l’autonomia differenziata rischiano di far avere alla Città di Roma un bilancio non all’altezza delle sfide per il rilancio economico e sociale”, dichiara Natale Di Cola, segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio.

Per questo “abbiamo sollecitato l’amministrazione a battersi affinché il Governo stanzi maggiori finanziamenti per il Giubileo, per evitare che i costi ricadano sulle cittadine e i cittadini di Roma, e riconosca alla Capitale le risorse di cui ha bisogno – aggiunge Di Cola -. L’obiettivo, a nostro avviso, deve essere quello di avere le risorse necessarie per gli aumenti delle retribuzioni previsti dai rinnovi dei contratti collettivi nazionali di lavoro, come quello delle cooperative sociali, per non aumentare il costo dei biglietti, per garantire la qualità dei servizi pubblici, per finanziare le delibere comunali 154 e 163, come strumento per sostenere le famiglie, per un piano straordinario di assunzioni nel Comune e nelle società partecipate, in vista del Giubileo, e per avviare un percorso che riduca la pressione fiscale agendo sull’addizionale comunale all’Irpef”, conclude Di Cola. 

Related Posts

Prenota ora!