Close

No al francobollo sulla Liberazione. Cgil, Flc e Rete Studenti: inaccettabile l’atto del Governo

La preside del Liceo Orazio di Roma ha chiesto al ministero del made in Italy di emettere un francobollo sulla liberazione, richiesta che ha ricevuto un no come risposta poiché “il fine è quello di commemorare gli eventi di rilevanza nazionale nonché storica dovendo d’altra parte contenere il numero di emissioni annuali”.

Gli studenti e studentesse dell’Orazio hanno studiato ricerche e fatto approfondimenti insieme alla “Rete – memoria una città, mille storie” che doveva avere come risultato quello di emettere un francobollo che ricordasse l’ ottantesimo anniversario della Liberazione.

“Grave atto che tenta di cancellare un pezzo fondamentale di storia per il nostro paese – riferiscono le organizzazioni – provando a dare giustificazioni di ordine organizzativo sulle selezioni dei francobolli che vengono emessi”.

Inoltre, uno dei francobolli emessi è proprio quello in ricordo di Italo Foschi, fascista, che lodò il capo della squadraccia che uccise Giacomo Matteotti.

“Questo atto del governo è l’ennesima forzatura che prova a rimuovere la Liberazione dal nazifascismo e riscrivere la storia del ventesimo secolo. Non rimarremo a guardare” dichiarano le organizzazioni.

Related Posts

Prenota ora!