Close

Rifiuti, Cgil: necessario rilancio. Privatizzare servizi Ama idea errata

(DIRE) Roma, 8 nov. – “Ancora una volta leggiamo sulla stampa dichiarazioni di esponenti della maggioranza capitolina sull’idea di appaltare a privati i servizi di Ama e, nei fatti, smembrare l’azienda municipalizzata”.

Così in un comunicato Natale Di Cola, segretario Cgil Roma e Lazio e Giancarlo Cenciarelli, segretario generale Fp Cgil Roma e Lazio. “Siamo convinti che andare in questa direzione sia un errore strategico per il futuro della città. Così si rischia di far aumentare le spese per i cittadini, non migliorare la qualità del servizio e peggiorare ulteriormente le condizioni di lavoro. Abbiamo sempre detto che è sbagliato spezzare il ciclo dei rifiuti: tra i problemi più grandi nell’organizzazione di Ama c’è il mancato governo della raccolta completa dei rifiuti, proprio perché una parte dei servizi è già in appalto, uno su tutti quello delle utenze non domestiche. Avere già oggi dei pezzi in appalto crea svantaggi economici e una gestione organizzativa sbagliata. Continuare a privatizzare risponderebbe solo a una scelta ideologica e acuirebbe i problemi per l’azienda e Roma. Sono ben altre le decisioni da assumere riguardo Ama: maggiori investimenti sulle assunzioni, sulle infrastrutture a sostegno della raccolta e dello spazzamento, di cui oggi l’azienda è priva, sulle flotta e sulle attrezzature. Scelte aziendali che vadano verso la piena gestione e chiusura del ciclo dei rifiuti. Scelte che in questi anni sono mancate e che hanno determinato pesanti sacrifici per le lavoratrici e i lavoratori”.

Related Posts

Prenota ora!