Close

Ama, Di Cola e Cenciarelli: c’è bisogno di un cambio di passo

A Roma “con il passo indietro di Antonio Migliardi, come capo del personale di Ama, finalmente l’azienda municipalizzata recepisce quando la Cgil e la Funzione pubblica Cgil di Roma e Lazio hanno messo nero su bianco nel 2022 e nel 2023 in merito alle tante criticità sulla legittimità del suo incarico. Ora diventa ancora più forte la preoccupazione rispetto la validità degli atti firmati da Migliardi in qualità di capo del personale, su cui gli organi competenti dovranno fare chiarezza”. Lo affermano in una nota Natale Di Cola, segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio e Giancarlo Cenciarelli, segretario generale della Fp Cgil di Roma e del Lazio.

“Ci aspettiamo che sull’individuazione del nuovo capo personale il socio unico, come già avvenuto, seppur tardivamente, sul cambio del direttore generale, prosegua l’impegno verso il cambio di passo di cui Ama ha bisogno per migliorare la qualità del lavoro e del servizio, a partire da un vero piano industriale e d’investimenti e una valorizzazione del personale che sia chiara e trasparente”, sottolineano.

Related Posts

Prenota ora!