Close

Lavoro: Cgil Roma, troppi morti e infortuni, sbagliato non rifinanziare legge regionale su sicurezza

Roma , 14 dic – (Agenzia Nova) – Il Lazio “con oltre 60 morti sul lavoro e più di 20 mila infortuni denunciati dall’inizio del 2023 è tra le Regioni maglia nera per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, eppure, in legge di bilancio, la giunta Rocca non ha previsto il rifinanziamento della legge regionale 11/2022 in merito alle disposizioni per la promozione della salute e della sicurezza sul lavoro e del benessere lavorativo”. Lo afferma in una nota la Cgil di Roma e del Lazio. “Una scelta sbagliata che rende inapplicabile una legge fortemente voluta dalle organizzazioni sindacali con cui si andavano a sostenere attività d’informazione, formazione, prevenzione e vigilanza per tutelare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro e promuoverne la cultura. Per superare la strage nei luoghi di lavoro – prosegue – servirebbero ulteriori risorse rispetto a quelle previste con l’istituzione della legge regionale 11/2022 ma la giunta Rocca va in direzione completamente opposta tagliandole, così non va. È inaccettabile che la Regione Lazio voglia far cassa sulla salute e la sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori. Si faccia un passo indietro”

Related Posts

Prenota ora!