Trinità dei Monti, i lavoratori del restauro della scalinata in presidio per stipendi

0
61

TRINITÀ DEI MONTI, LAVORATORI RESTAURO SCALINATA IN PRESIDIO PER STIPENDI

– Alcuni lavoratori e le principali sigle sindacali di categoria – Filca Cisl, Fillea Cgil e Feneal Uil – sono in presidio davanti la sovrintendenza capitolina a via Petroselli per chiedere al Comune il pagamento degli stipendi dei lavoratori che hanno partecipato alla restaurazione della scalinata di Trinità dei Monti.
“Oggi chiediamo un incontro al sindaco e vediamo chi ci riceve perché i lavoratori non hanno ricevuto gli stipendi e aspettiamo che il Comune faccia ciò che prevede legge, ovvero che dopo 15 giorni di ritardi nei pagamenti si sostituisca all’azienda inadempiente”, spiega Andrea Pace della Fillea Cgil. “Attendiamo una risposta – aggiunge – avevamo preso un accordo con l’assessore della precedente giunta e abbiamo sottoposto lo stesso accordo all’attuale assessore per un rinnovo del protocollo sugli appalti”.
“Chiediamo un incontro al sindaco – gli fa eco Marco Antinelli della Filca Cisl – avevamo già fatto una richiesta a giugno, subito dopo l’elezione del nuovo sindaco, ma dalla amministrazione Raggi non abbiamo ricevuto alcuna risposta: l’unico interlocutore finora è stata la sovrintendenza capitolina”.
Antinelli ripercorre le tappe che hanno portato all’attuale situazione: “I lavori della scalinata sono partiti a ottobre 2015 e già da gennaio si sono registrati ritardi sugli stipendi. A settembre è subentrato il comune che ha pagato gli stipendi da marzo a giugno. I lavori sono terminati a settembre, quindi, in molti casi, manca ancora il pagamento di tre mesi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here