Terremoto di Amatrice. A Rieti parte la mobilitazione di Cgil, Cisl e Uil per la raccolta di indumenti e viveri.

“La Cgil Rieti Roma Est Valle dell’Aniene, la Cisl Roma Capitale e Rieti e la Uil Rieti esprimono profondo dolore e vicinanza alle popolazioni per il devastante terremoto che ha colpito la provincia di Rieti ed in particolare le zone di Amatrice e Accumuli. Esprimono profondo cordoglio per le vittime di questo tragico e terribile evento”. Così in una nota unitaria Cgil, Cisl e Uil territoriali.
“La Cgil Rieti Roma EVA, la Cisl Roma Capitale e Rieti e la Uil Rieti, mettono a disposizione delle autorità tutto il loro sostegno e le loro risorse per i soccorsi e l’emergenza per portare l’aiuto alle popolazioni colpite – prosegue – Le organizzazioni sindacali lanciano un appello per donare il sangue presso l’ospedale de Lollis a Rieti. Immediatamente Cgil Cisl e Uil promuovono presso la sede Cisl di Rieti in via Domenico Raccuini 43/a la raccolta di indumenti, coperte, viveri e in generale generi di prima necessità. Nelle prossime ore tutta l’organizzazione di Cgil, Cisl e Uil sarà completamente mobilitata per far fronte a tutte le esigenze che si renderanno necessarie”.