Logistica integrata. Lavoratori senza stipendio e licenziati

Roma. Senza stipendio da due mesi e ora licenziati. È il dramma dei 45 dipendenti della società Logistica Integrata che lavorano nel deposito dell’ex Gruppo Novelli in via Collatina 413.

“Una situazione che ha dell’incredibile” denuncia Eugenio Siracusa, segretario della Flai Cgil di Roma e del Lazio. “A seguito di una disputa tra aziende i lavoratori sono stati licenziati nonostante la volontà di riassumerli avanzata dalla società Alimenti Italiani, che dopo aver acquisito l’ex Gruppo Novelli ha deciso di rescindere gli appalti esterni e di reinternalizzare il servizio”.

“Si tratta di una vicenda emblematica di quanto accade negli appalti perché le società Logistica Integrata, Europrogea e Alimenti Italiani hanno avviato un contenzioso sulle fatture emesse per eseguire il servizio di smistamento di pane e uova, che è il business della Alimenti Italiani. Come al solito a pagare il prezzo più alto sono i 22 lavoratori del magazzino e i circa 45 della logistica, oggi licenziati”.

“A nulla sono valsi i tentativi di trovare una soluzione negoziale per pagare almeno gli stipendi. La Logistica Integrata continua a operare con un’altra ditta nel deposito, nonostante le sia stata intimata la restituzione da parte di Alimenti Italiani che tornandone in possesso riassumerebbe tutto il personale. Abbiamo chiesto anche l’intervento del Prefetto ma a oggi l’unica cosa certa è il licenziamento dei lavoratori e l’avvio dei decreti ingiuntivi per veder riconosciuto il diritto alla retribuzione”.

2 febbraio 2017