Trasporto aereo, Cgil Lazio: “servono fondi adeguati a ripresa. Domani presenti a manifestazione”

“Il settore del trasporto aereo ha risentito enormemente della riduzione dei transiti a causa della pandemia da Covid-19 e “la crisi che lo attanaglia si sta trascinando appresso tutto l’indotto e gli appalti, dalle manutenzioni agli esercizi commerciali degli aeroporti. Gli ammortizzatori sociali sono solo una risposta iniziale alla prima fase emergenziale ma tutto il settore ha bisogno di progetti per il rilancio, per garantire diritti e occupazione”. Lo dice la Cgil di Roma e del Lazio.

“Le misure contenute nei decreti del governo serviranno a poco senza fondi adeguati e senza sviluppo e un settore così importante per l’economia italiana, per il suo turismo, per i servizi e per le imprese, non riuscirà a imprimere il giusto slancio a tutto il mondo del lavoro senza le dovute azioni progettuali di supporto”.

“Per questi motivi la Cgil regionale di Roma e del Lazio sarà presente domani alla manifestazione dei lavoratori del trasporto aereo, indetta dai sindacati confederali del settore al Terminal 3 dell’Aeroporto Leonardo da Vinci, per sostenere le loro vertenze e per attivare tutti gli attori istituzionali. Questi ultimi devono intervenire per assicurare un futuro di sviluppo all’intero comparto aereo e diritti, salario e occupazione per i lavoratori diretti, degli appalti e dell’indotto”.

7 luglio 2020