“Tpl: dall’emergenza sanitaria al rilancio del settore”, Filt Cgil presenta documento su tpl di Roma e Lazio

Si è svolto oggi, nell’ambito del progetto “Roma Città Regione”, il convegno organizzato dalla Filt Cgil Roma e Lazio e dalla Cgil Roma e Lazio, al quale hanno partecipato la Regione Lazio e il Comune di Roma con i rispettivi assessorati ai trasporti.
Nel corso dell’iniziativa la Filt Cgil di Roma e del Lazio ha presentato il documento progettuale sul trasporto pubblico locale regionale e capitolino “Tpl: dall’emergenza sanitaria al rilancio del settore”.

Il documento analizza brevemente la domanda di trasporto nella fase post Covid e propone un nuovo modello trasportistico di Roma e del Lazio attraverso una serie di proposte: l’incremento dell’offerta di trasporto pubblico, l’uniformità dell’orario di apertura e chiusura per tutte le metropolitane e le ferrovie concesse, una nuova organizzazione della rete del Tpl del Comune di Roma e della Regione Lazio.

Quest’ultima proposta è sviluppata nel documento, oggetto di discussione, evidenziando le azioni da porre in essere per concretizzare questa nuova organizzazione:
1. realizzazione dell’azienda unica regionale;
2. realizzazione dell’agenzia unica regionale;
3. una legge speciale sul trasporto pubblico locale di Roma e del Lazio che definisca anche le risorse da impegnare;
4. un piano di investimenti per le infrastrutture della mobilità;
5. il completamento dell’integrazione tariffaria regionale;
6. per il lavoro, maggiore sicurezza, tutela ed investimenti per l’occupazione attraverso la
realizzazione di un contratto integrativo regionale.

L’iniziativa è stata un momento di riflessione importante che ha evidenziato una sinergia tra la Regione Lazio e il Comune di Roma sul tema dei trasporti. Da sottolineare la condivisione dell’esigenza di integrazione operativa tra i diversi sistemi di trasporto, sia dal punto di vista della governance che della fruibilità effettiva da parte dei cittadini, che possa diventare volano per la crescita della città, dei suoi tempi di vita e della sostenibilità ambientale.

La Filt Cgil ha proposto infine una revisione degli orari della metropolitana di Roma, esclusivamente per la durata dell’emergenza Covid, che possa essere più coerente con la domanda espressa in questa fase storica, con un apertura anticipata del servizio ed una revisione degli orari serali.

 

8 luglio 2020