Tavolo per Roma, Cgil, Cisl e Uil: impegno perchè sopravviva dopo le elezioni

“Il tavolo per Roma con il ministro Calenda ha sicuramente molti aspetti positivi soprattutto perché rimette al centro Roma, facendo comprendere anche all’esterno che la Capitale è una questione nazionale e come tale va trattata. Ci preoccupa però la sua sopravvivenza. Non vorremmo che dopo le prossime elezioni politiche tutto salti”. Lo dicono i segretari generali di Cgil Roma e Lazio, Cisl Roma Capitale e Rieti e Uil Roma e Lazio, Michele Azzola, Paolo Terrinoni, Alberto Civica.

“Cgil Roma e Lazio, Cisl Roma Capitale e Rieti e Uil di Roma e del Lazio chiederanno a tutti gli attori istituzionali e alle associazioni datoriali che sin dal prossimo incontro vengono attuate delle misure che garantiscano la sua effettiva e fondamentale sopravvivenza”.

1 dicembre 2017