Swiss Re chiude la sede di Roma. Licenziamenti in arrivo

“La Swiss Re, multinazionale del settore assicurativo, ha comunicato ai sindacati la decisione di trasferire alcuni settori lavorativi in Slovacchia, di chiudere la sede di Roma e trasferire gli uffici a Milano”. Lo dicono la Fisac Cgil e la Cgil di Roma nord Viterbo Civitavecchia, la Fisac Cgil e la Cgil di Roma e del Lazio.

“La motivazione di queste decisioni è riassunta nella pretesa necessità di ridurre i costi. Contestiamo tale motivazione, soprattutto in considerazione dei forti utili di bilancio della compagnia e delle ricche gratifiche elargite ai dirigenti”.

“Denunciamo con forza questo atteggiamento aziendale che, se portato a termine, comporterà licenziamenti e trasferimenti forzati e facciamo appello alle forze politiche del territorio affinchè si crei un fronte compatto per evitare l’ennesimo abbandono della piazza di Roma e di un importante realtà del settore assicurativo/creditizio”.

10 febbraio 2020