Sociale, Cgil Roma e Lazio: “si faccia chiarezza su revoca Scia a circolo Arci Sparwasser”

“Apprendiamo con sconcerto e sorpresa la revoca della Scia, ovvero ‘la possibilità di svolgere alla riapertura attività di somministrazione di bevande’ notificata ieri dal V Municipio al circolo Arci Sparwasser, attivo dal 2015 al Pigneto”. Lo dice la Cgil di Roma e del Lazio.
“Più di tre settimane fa Sparwasser, insieme all’associazione Nonna Roma, inaugurava l’iniziativa ‘Calore umano’ per intervenire attivamente contro quella che sempre più ipocritamente viene definita ’emergenza freddo’ ma che di emergenziale non ha più nulla”.
“Nonostante l’eco mediatico dell’iniziativa, il silenzio del Comune e del V Municipio è stato totale. Almeno fino a ieri. Non sappiamo ancora a chi imputare tale atto amministrativo, se sia un automatismo burocratico o l’azione consapevole degli uffici preposti del Municipio. Ciò che registriamo con sconcerto è la totale assenza della politica che, invece di lodare l’iniziativa e prendere una posizione in favore delle cittadine e dei cittadini meno fortunati di Roma, risponde con grigie procedure burocratiche”.
Sosteniamo l’iniziativa ‘Calore umano’, come in passato abbiamo sostenuto le iniziative sociali e culturali del Circolo Sparwasser. Chiediamo venga fatta al più presto chiarezza su quanto avvenuto e che le istituzioni facciano proprie le rivendicazioni di Sparwasser, Nonna Roma e di tutte le realtà che operano in città per porre fine alla cosiddetta ’emergenza freddo’ “.
16 febbraio 2021