Sociale, Cgil, Cisl e Uil aderiscono al Patto di Comunità del I municipio

Oggi nasce a Roma il Patto di Comunità nel Primo Municipio, una rete di solidarietà tra municipio e associazioni, organizzazioni laiche e religiose, comitati e reti per affrontare nuove domande, disagio e problemi accentuati o dovuti al Covid-19.

“A questa Rete – dicono la Cgil Roma Centro Ovest Litoranea, la Cisl di Roma Capitale Rieti, la Uil del Lazio – aderiamo con convinzione e impegno perché riteniamo rappresenti una delle risposte più vere e concrete che, come sindacati di comunità e di territorio, dobbiamo dare per accompagnare chi sta accusando maggiormente le conseguenze di questa durissima prova di vita che stiamo attraversando”.

“Siamo consapevoli che solo così, vicino alle persone, alle famiglie, ai giovani, ai tantissimi lavoratori e alle lavoratrici in difficoltà per il lavoro cancellato dalla pandemia, potremo ricreare quella vicinanza e quel sostegno fatto di ‘persone per le persone’. Mettendo in campo ognuno le proprie specificità e peculiarità speriamo così di riuscire, attraverso questo Patto, ad alleviare sia le difficoltà economiche che ad esprimere la vicinanza a quelle persone che a causa della paura di contrarre il virus si stanno ritrovando sempre più sole ed emarginate”.

18 novembre 2020