Roma Metropolitane, Cgil, Cisl e Uil: no a liquidazione società

“L’incontro con l’amministrazione comunale sulle sorti di Roma Metropolitane, dopo le rassicurazioni delle scorse settimane, non ha prodotto i risultati che ci attendevamo”. Cosi’, in una nota, la Cgil di Roma e del Lazio, la Cisl di Roma Capitale Rieti e la Uil del Lazio.

“Ieri, alla presenza del direttore generale, ci e’ stato comunicato che il collegio sindacale ha convocato per il prossimo 30 settembre un’assemblea dei soci per avere un quadro chiaro sul futuro della societa’, senza escludere la possibile messa in liquidazione”.

“Abbiamo chiesto di avere in visione tutta la documentazione necessaria, a partire ovviamente dalla comunicazione del collegio sindacale che avrebbe imposto questa accelerazione e abbiamo ottenuto la garanzia che nessuna azione verra’ attuata prima del prossimo incontro, calendarizzato per venerdi’ 27 settembre”.

“Chiediamo alla sindaca di intervenire per garantire la continuita’ aziendale, il suo rilancio e il mantenimento dei livelli occupazionali, nel rispetto degli impegni assunti da lei stessa. Roma Metropolitane non deve essere liquidata. L’amministrazione accantoni questa ipotesi e apra un tavolo di crisi tra sindacati, azienda e Roma Capitale per affrontare i problemi che da anni bloccano la societa’, dando certezze ai lavoratori”.

24 settembre 2019