Rider, la Cgil aderisce alla giornata di mobilitazione del 26 marzo

La Cgil di Roma e del Lazio aderisce e sostiene la giornata di mobilitazione indetta dalla rete ‘Riders X I Diritti’ per venerdi’ 26 marzo a sostegno delle richieste dei ciclofattorini.

“Nei mesi della pandemia e delle chiusure i rider hanno garantito la possibilita’ di ricevere a domicilio i beni, spesso di prima necessita’, di cui tutti hanno avuto bisogno. Non hanno visto tuttavia migliorare le loro condizioni lavorative: restano senza diritti e tutele, sono ancora precari e ricevono paghe basse, la salute e la sicurezza mentre lavorano non sono tutelate e da quando e’ stato siglato l’accordo Ugl-Assodelivery la situazione e’ perfino peggiorata”.

“La trattativa nazionale con Just Eat dimostra che ci sono altre strade possibili: giusto compenso, stabilita’ lavorativa, diritti, sicurezza sul lavoro: in altre parole un contratto collettivo vero firmato dai sindacati rappresentativi. Anche i clienti delle piattaforme vogliono che chi offre loro un servizio non sia schiavizzato. Per questo diamo il nostro sostegno alla mobilitazione e invitiamo i rider a incrociare le braccia il 26 marzo, a non accettare consegne dalle piattaforme aderenti ad Assodelivery per tutto l’arco della giornata, a partecipare alla manifestazione che si terra’ in forma statica a Roma, in piazza San Silvestro, a partire dalle ore 15, nel pieno rispetto della normativa anti Covid“.

23 marzo 2021