Relazioni sindacali, Cgil, Cisl e Uil: con la firma del protocollo si apre nuova stagione per Roma

“Il protocollo sulle relazioni sindacali, sottoscritto da Cgil-Cisl-Uil e le categorie dei pensionati e della funzione pubblica e che riprende una delle gambe di “Fabbrica Roma”, apre una nuova stagione di rapporti istituzionali tra le Organizzazioni Sindacali e l’Amministrazione Capitolina”. Lo dicono i segretari generali della CGIL Roma e Lazio, Michele Azzola, della CISL Roma Capitale Rieti, Carlo Costantini e di UIL Lazio, Alberto Civica che esprimono soddisfazione per la ripresa delle corrette relazioni sindacali.

“La firma del protocollo avviene in un momento molto delicato che ci vede tutti impegnati a fronteggiare l’emergenza sanitaria e sociale che sta diventando economica e che ha peggiorato la condizione di moltissimi cittadini restituendoci una comunità più povera e disuguale”.

“Il protocollo è il risultato di un lungo confronto e di una faticosa trattativa che ha visto prevalere alla fine l’interesse dei cittadini e recuperare un ruolo di rappresentanza, sia politica che sociale, che si era ridotto ultimamente e che si ritrova nei contenuti sottoscritti. Contenuti che rilanciano le politiche sociali a Roma e permettono alla città di avere un piano sociale che rappresenti “la carta” nella quale ogni cittadino trovi la risposta ai suoi bisogni attraverso una governance di sistema che rafforzi l’erogazione dei servizi da parte dei municipi e il ruolo del dipartimento nella programmazione e nel controllo della qualità sugli interventi, compreso il monitoraggio delle risorse impegnate”.

Auspichiamo che questo tempo che ci separa dalla fine legislatura capitolina produca un lavoro utile e necessario per la città, per completare intese sindacali in corso e generare accordi, atti e azioni necessarie in una città che sta soffrendo una crisi economica senza precedenti e che ha necessità di intese e collaborazioni larghe e trasversali come la sottoscrizione degli accordi sul Piano Sociale Cittadino dimostrando senso di responsabilità e una visione di futuro”.

5 agosto 2020

>>> Vai al testo del Protocollo

>>> Vai al testo dell’ Accordo