Mercato Solidale di Ostia, Cgil: Comune di Roma conferma propria inadeguatezza nelle gestione dell’emergenza

“Pochi giorni fa la sindaca Raggi ha inaugurato nel territorio di Ostia il Mercato Solidale, spazio dove i cittadini possono ‘acquistare’ generi alimentari in cambio di lavori socialmente utili nello stesso mercato e attraverso la pulizia del verde. È tristemente noto che la crisi sanitaria in atto ha ampliato le disuguaglianze e le fragilità nella nostra città, mettendo a dura prova un tessuto sociale disgregato e impoverito. Riteniamo sbagliato questo strumento. In una fase in cui molte persone hanno perso il lavoro, quando lo avevano, gli enti locali devono intervenire per sostenere le famiglie in difficoltà non proporre di barattare del lavoro gratuito con un pasto per i loro cari. Anche in questo l’amministrazione si è dimostrata inadeguata nella gestione dell’emergenza. Lo abbiamo visto anche con i buoni spesa e pensiamo alle migliaia di persone ormai allo stremo che ancora attendono questo aiuto oppure con il bonus affitto e pensiamo alle lungaggini per la pubblicazione del bando. Da settimane chiediamo all’amministrazione un confronto serio su questi temi per affrontare con soluzioni concrete questa difficile fase per la collettività”. Così, in una nota, la Cgil di Roma e del Lazio.