Lavoro, licenziamenti anche nel Lazio. Cgil, Cisl e Uil sostengono lo sciopero dei metalmeccanici.

“Dopo lo sblocco dei licenziamenti, già dalle scorse settimane, anche nel Lazio, alcune aziende multinazionali hanno avviato le procedure per il licenziamento di centinaia e centinaia di lavoratori”. Cgil, Cisl, Uil del Lazio, per questi motivi, sostengono “con forza lo sciopero proclamato dalle rispettive categorie dei metalmeccanici per domani, 23 luglio, nelle ultime due ore di ogni turno di lavoro”.

“Si tratta di decisioni inaccettabili. Ribadiamo il nostro no ai licenziamenti che in questo momento di pandemia rischiano di creare ulteriori squilibri economici e sociali. Occorre difendere l’occupazione, fornire soluzioni concrete alle crisi aziendali aperte e impedire alle multinazionali speculazioni che porteranno inevitabilmente il mondo del lavoro ad un punto di non ritorno”.

22 luglio 2021