Giornata internazionale delle persone con disabilità, Cgil: “promuovere cultura che contrasti isolamento e segregazione”

“Dal 1981, la giornata del 3 dicembre è dedicata alle persone con disabilità, istituita in occasione dell’Anno Internazionale delle persone disabili e dal 1993 il 3 dicembre è diventato anche la giornata Europea delle persone con disabilità, con l’obiettivo di promuovere una maggior conoscenza del mondo della disabilità e favorire la piena inclusione in ogni ambito della vita eliminando ogni forma di discriminazione. Il punto è che dovremmo lavorare quotidianamente per creare opportunità alle persone disabili e per abbattere le tante barriere che si frappongono tra le aspettative e i diritti delle persone disabili e la realtà quotidiana, Parliamo di barriere materiali, architettoniche ,culturali e soprattutto occupazionali”. Lo dice la Cgil di Roma e del Lazio.

“Vorremmo che le istituzioni, Regione Comune e Città Metropolitana, si rendessero disponibili a creare e condividere vere opportunità per il lavoro, per l’autonomia e per l’autodeterminazione di chi ha difficoltà oggettive”.

“Investire sulle diverse capacità delle persone significa creare una società aperta e attenta alla diversità, offrire concretamente opportunità di occupazione, promuovere una cultura che contrasti l’isolamento e la segregazione e che coinvolga nei processi i disabili stessi per immaginare e costruire il proprio progetto di vita e rendere possibili il diritto alla vita adulta per tutti”.

Nel Lazio sono oltre 100mila le persone iscritte nelle liste speciali in cerca di occupazione e difficilmente ricevono risposta alla richiesta di lavoro. Di fatto i cittadini con disabilità sono tra i più discriminati nel percorso scolastico e i maggiormente esclusi nell’accesso al mondo del lavoro specie quello che deve realizzarsi in ambiti inclusivi e con una dignitosa retribuzione, insomma in una condizione di pari opportunità con gli altri”.

3 dicembre 2019