Coronavirus, Ufficio Vertenze Cgil: ribadito il diritto alle dimissioni senza preavviso per ospedali pubblici

“Nei giorni scorsi, grazie al lavoro congiunto della Fp Cgil e della Cgil di Roma centro ovest litoranea, si è raggiunto un importante risultato a tutela dei lavoratori e lavoratrici che, durante l’emergenza Covid, sono stati assunti con modalità d’urgenza presso gli ospedali pubblici” . E’ quanto dichiara Susanna Felicetti, responsabile degli uffici vertenze Cgil Roma e Lazio.

“Una lavoratrice, infermiera assunta da una struttura pubblica, si era vista trattenere illegittimamente l’equivalente economico del mancato preavviso dal precedente datore di lavoro dalla quale si era dimessa”.

“Assistita dall’ufficio vertenze Cgil e dal legale di riferimento della Cgil Roma centro ovest litoranea, è stato presentato un decreto ingiuntivo, tempestivamente accolto dal Tribunale di Roma in forma esecutiva”.

“All’infermiera, dunque, verrà restituito, con rivalutazione e interessi, quanto indebitamente trattenuto. Ancora una volta la Cgil è in prima linea nella tutela delle lavoratrici e dei lavoratori e nella difesa dei loro diritti, ancora più colpevolmente negati se si tratta, come in questo caso, di una infermiera che, nonostante il rischio, ha deciso di contribuire alla lotta contro il Covid-19 durante il lockdown”.

Se sei una lavoratrice o un lavoratore che ha subito questo abuso o se hai comunque bisogno di assistenza sindacale o legale, rivolgiti ai nostri Uffici Vertenze, presenti capillarmente in tutta la Regione e aperti con tutte le previsioni di sicurezza necessarie.

Prendi un appuntamento, chiamando lo 0673100700 o scrivi a mailto:uvl@lazio.cgil.ituvl@lazio.cgil.it

19 giugno 2020