8 giugno: sindacati in piazza per rilancio servizi pubblici. Landini: “pronti a sciopero generale”

0
130
@Simona Caleo

“Futuro è servizi pubblici”. Questo lo slogan della manifestazione nazionale promossa dalle categorie della Funzione Pubblica di Cgil, Cisl e Uil per la valorizzazione e il rilancio dei servizi pubblici. In particolare, sono tre le rivendicazioni dei sindacati al centro della manifestazione: il rinnovo di tutti i contratti, un piano straordinario di assunzioni nella Pa e maggiori risorse per il welfare.

“Siamo pronti anche allo sciopero generale per difendere i diritti degli statali” ha detto il segretario generale della Cgil Maurizio Landini. “Non escludiamo nulla. Chiediamo che si cambi la politica economica e sociale di questo Paese. E’ necessaria una legge di stabilità completamente diversa. Intanto la mobilitazione c’è, lo decideremo insieme a Cisl e Uil”.
“Siamo qui per chiedere un cambiamento vero. Se il governo vuole cambiare ha bisogno dei lavoratori – ha aggiunto Landini -. “Il governo non ha invertito la tendenza di questi anni, i precari sono rimasti precari. Le peggiori leggi di questi anni non sono state messe in discussione. Non c’è stato un confronto sulla legge di stabilità. Credo che per invertire la tendenza bisogna cambiare le politiche economiche che sono
sbagliate“.
8 giugno 2019
>>> Vai all’articolo di Maurizio Minnucci (Rassegna.it)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here