Slc Cgil-Spl Cisl Roma-Lazio, lunedì sciopero e manifestazione lavoratori Speedy Express Srl

0
31

“Lunedì 15 luglio, a partire dalle ore 11, i lavoratori della Speedy Express Srl, ditta che gestisce l’appalto per la vuotatura cassette di Roma Bravetta e Fiumicino, manifesteranno sotto la sede di Poste Italiane in viale Europa per il riconoscimento dei propri diritti”. Così, in una nota, Stefano Cardinali della Slc Cgil di Roma e del Lazio e Franco Polverino, della Slp Cisl di Roma e del Lazio.

“Nel settore dei trasporti, scambio effetti postali e vuotatura delle cassette di impostazione – continuano – l’utilizzo degli appalti da parte di Poste Italiane è ormai la regola da decenni. In ogni fase di cambio di appalto emergono situazioni quantomeno dubbie, con elusioni evidenti delle norme contrattuali che disciplinano il settore, decurtazioni di salari e diritti, riduzioni dell’orario di lavoro, demansionamenti, fino all’utilizzo dei contratti di somministrazione”.

“A oggi persistono palesi inosservanze, da parte delle ditte appaltatrici, delle regole previste dal Ccnl, in modo particolare quelle relative alle disposizioni contributive e all’inquadramento dei dipendenti. I continui ritardi nei pagamenti dello stipendio e nell’erogazione dei buoni pasto, il mancato pagamento delle ore lavorate, l’errato inquadramento rispetto a quanto previsto dal Ccnl sono solo alcune delle problematiche denunciate dai lavoratori della Speedy Express Srl”.

“I lavoratori si ritrovano in una condizione lavorativa sempre più scadente e il tutto avviene sotto gli occhi dei responsabili di Poste Italiane che, pur dovendo vigilare sulla corretta esecuzione dell’appalto, tacciono e acconsentono. Nonostante i reiterati scioperi, i lavoratori continuano a subire ritorsioni da ambo le parti. E questo è inaccettabile”.

12 luglio 2019