24 novembre 2016. Tavola rotonda su Infrastrutture e mobilità. Dal dire al fare.

Locandina del convegno su infrastrutture e mobilità organizzato dalla Cgil di Roma e del Lazio
Convegno promosso dalla Cgil di Roma e del Lazio su infrastrutture e mobilità

I lavori della giornata di dibattio su “Infrastrutture e Mobilità. Dal dire al fare” hanno preso avvio con la introduzione di Alessandro Capitani (segretario della Cgil di Roma e del Lazio) e da una relazione presentata da Giulio De Angelis (della Cgil di Roma e del Lazio).

Scarica le slides in formato pdf presentate da Giulio De Angelis durante la propria relazione>>>

Durante la tavola rotonda moderata da Lazzaro Pappagallo (segretario della Associazione Stampa Romana) si è sviluppato un interessante e a volte intenso dibattito che ha visto tra i protagonisti in particolare Paolo Berdini (assessore all’Urbanistica e alle Infrastrutture di Roma Capitale) e Michele Civita (assessore alla Mobilità della Regione Lazio) in particolare sulle prospettive del prolungamento della Metro C, le conseguenze dell’insediamento di Amazon alle porte di Roma e sugli assi di sviluppo della città:

Durante il dibattito Michele Azzola (segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio), Mario Guerci (segretario generale della Fillea Cgil di Roma e del Lazio) ed Eugenio Stanziale (segretario generale della Filt Cgil di Roma e del Lazio) hanno avuto modo di incalzare gli assessori presenti e gli altri amministratori delle società partecipate, sollecitandoli ad aprire dei tavoli di confronto per consentire alle diverse amministrazioni di dialogare al fine di mettere in atto delle iniziative forti e con una prospettiva strategica in grado di incidere sui temi più scottanti alla base del degrado e del declino dei nostri territori:


Di seguito maggiori dettagli sulla tavola rotonda.

[tribe_event_inline id=”742″]

{title:linked}

Time: {start_date} @ {start_time} – {end_date} @ {end_time}

{content}

[/tribe_event_inline]

Una fotogallery con i partecipanti al dibattito su Infrastrutture e Mobilità. Dal dire al fare

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva