Trasporti: Cgil e Filt Roma sosteranno protesta utenti delle ferrovie Lido, Viterbo e Giardinetti

La Cgil e la Filt Cgil di Roma e del Lazio sostengono le rivendicazioni dei pendolari delle ferrovie Roma-Lido, Roma-Viterbo e Roma-Giardinetti e saranno presenti al presidio che si terrà domani in Campidoglio alle 14:30.

In una nota il sindacato spiega: “Quelle linee, secondo tutti gli studi sullo stato dei trasporti pubblici versano nelle peggiori condizioni d’Italia e le migliaia di pendolari che le utilizzano ogni giorno pagano pesanti conseguenze derivanti da anni di abbandono, di incuria, di scelte sbagliate e di ritardi.

Ora il tempo perduto deve essere recuperato e occorre invertire la tendenza per avvicinare lo stato di servizio di quelle linee agli standard europei, anche grazie a un corretto utilizzo dei fondi del Pnrr. Per fare questo, come ci stiamo adoperando da anni insieme ai lavoratori del settore, è importante ascoltare le interessanti e articolate proposte dei pendolari e impegnarsi per risolvere le carenze strutturali delle reti e il decoro delle stazioni, per acquistare nuovi treni e anche per attuare soluzioni transitorie come il prestito temporaneo di alcuni treni da altre linee compatibili.

La giunta capitolina – conclude la nota – in accordo con la Regione Lazio per gestire il cambio di governance da Atac a Cotral e Astral, si impegni con atti concreti per recuperare terreno e per incentivare l’utilizzo di mezzi pubblici come previsto anche dal programma elettorale. Dal canto nostro, noi continueremo ad appoggiare le giuste rivendicazioni dei cittadini e degli utenti del servizio pubblico per migliorare la qualità della vita loro e dei lavoratori del settore”.