Incontro con Gualtieri. Cgil, Cisl e Uil: confermati impegni su municipalizzata e rifiuti

“Si è svolto oggi un incontro tra il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, il capo di Gabinetto, Albino Ruberti, e i segretari generali di Cgil Roma Lazio, Michele Azzola, Cisl Roma Capitale Rieti, Carlo Costantini e Uil Roma Lazio Alberto Civica”. Così in una nota, la Cgil di Roma e del Lazio, la Cisl di Roma Capitale Rieti e la Uil del Lazio.

“L’incontro -continua la nota- era programmato per avviare una fase di lavoro comune che dia una nuova prospettiva alla città, consentendo alla Capitale di riprendersi il ruolo che essa merita tra le capitali mondiali. In linea con quanto convenuto durante la campagna elettorale, il sindaco ha confermato la volontà di procedere alla definizione di un patto, che coinvolga le parti sociali e datoriali, per un lavoro di qualità e lo sviluppo sostenibile. Si è confermato così il ruolo centrale del lavoro nel combattere le diseguaglianze e la mancanza di opportunità che oggi investe la maggioranza dei cittadini. In quest’ambito la riorganizzazione delle società partecipate rappresenterà il primo banco di prova. La prossima settimana -prosegue la nota dei sindacati- sarà convocato un apposito tavolo per avviare il confronto necessario a raggiungere gli obiettivi prefissati”.

“Sul tema dei rifiuti -prosegue la nota-, confermando l’impegno a una pulizia straordinaria della città da realizzarsi entro dicembre, anche attraverso un coinvolgimento del personale di Ama oggi impegnato nella raccolta dei rifiuti abbandonati sulle strade e a cui va riconosciuto un ruolo fondamentale, si è condivisa la necessità di avviare un confronto per realizzare un progetto per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti attraverso la chiusura del ciclo. Appare fondamentale sviluppare da subito una sinergia tra i grandi player pubblici per recuperare il ritardo ventennale accumulato dalla città. Lo stesso dicasi per il trasporto pubblico: occorrerà rafforzare il trasporto pubblico locale attraverso un’integrazione tra tutti i soggetti che oggi gestiscono, separatamente, i cicli di pendolarità quotidiani. Sono molte le persone costrette a ricorrere alla propria auto per potersi muovere. Il sindaco ha confermato la volontà di riconoscere al lavoro e alla sua rappresentanza un ruolo centrale nell’elaborazione dei progetti di rilancio della città, a partire dai fondi del Pnrr. Saranno dunque convocati tavoli mirati per affrontare i temi principali che rendono difficile la vita delle cittadine e dei cittadini romani”